PER CRESCERE GLI EMIRATI ORA PUNTANO SUI PIU’ PICCOLI

Emirates_sito

Le piccole e medie imprese degli Emirati Arabi Uniti hanno dimostrato di essere i motori strategici delle industrie di tutto il paese e si prevede che svolgeranno un ruolo molto più forte negli anni a venire.

Secondo il Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, più del 98% delle aziende che operano negli Emirati Arabi Uniti sono Pmi e insieme rappresentano più del 49% del Pil attuale del paese. In sostanza, queste Pmi contribuiscono alla crescita, all’innovazione e alla creazione di posti di lavoro. Pertanto, è altamente imperativo garantire che esse siano dotate degli strumenti e del sostegno necessari per proseguire nel loro percorso. Il governo degli Emirati Arabi Uniti sta svolgendo un ruolo chiave nella sua ambizione di migliorare il loro contributo e le prestazioni del settore delle Pmi, e abbiamo visto il governo stabilire varie iniziative e programmi per aiutarli a crescere ulteriormente.

Ci sono molti enti locali come Mohamed bin Rashid Establishment for Small and medium enterprises development, Khalifa Fund for Enterprise Development, The Saud Bin Saqr Establishment for SMEs, Ruwad – Sharjah Entrepreneurship Foundation e altri ancora. Tuttavia c’é un consiglio federale istituito dalla legge, cioé “Il programma”, che è stato appunto istituito ai sensi della legge federale n. 2 del 2014, ed è il braccio operativo del Consiglio per le piccole e medie imprese e progetti, affiliato al Ministero dell’Economia. Ha lo scopo di potenziare le piccole e medie imprese nazionali. Ha il compito di sviluppare i quadri generali e le linee guida che forniranno competenze, formazione e supporto tecnico e amministrativo in vari settori per promuovere e sviluppare le Pmi, oltre a condurre valutazioni periodiche delle stesse. Inoltre, si coordina con gli enti governativi federali e locali e con il settore privato per commercializzare i prodotti dei suoi membri, sia all’interno che all’esterno degli EAU, e per fornire benefici e incentivi ai progetti dei membri. Il Dr. Adeed al Afifi, Direttore del Programma Nazionale per le Pmi presso il Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti, ha sottolineato il notevole ruolo delle Pmi nella crescita economica del paese. Ha anche sottolineato il ruolo pioneristico del Programma Nazionale per le Pmi, che comprende piu’ di 1.700 imprenditori emiratini che hanno la passione di esplorare opportunitá piú promettenti, in tutte le diverse parti del mondo. Il Programma – si diceva – è stato istituito con la legge federale n. 2 del 2014 sotto l’egida del Ministero dell’Economia. Il Programma è supervisionato da un consiglio specializzato affiliato al Ministero che ha lo scopo di responsabilizzare le piccole e medie imprese nazionali. Ha il compito di sviluppare i quadri generali e le linee guida che forniranno competenze, formazione e supporto tecnico e amministrativo in vari settori per promuovere e sviluppare le Pmi, oltre a condurre valutazioni periodiche delle stesse. Inoltre, si coordina con gli enti governativi federali e locali e con il settore privato per commercializzare i prodotti dei suoi membri, sia all’interno che all’esterno degli Emirati, e per fornire benefici e incentivi ai progetti dei membri.

Dunque la stessa attenzione riservata alle piccole imprese locali viene, per estensione, data anche ai partner internazionali della stessa taglia, portatori di progetti innovativi, competenze e Know how degni di attenzione.

SOURCE: ECONOMY

FacebookLinkedInPrint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *