L’ECONOMIA CIRCOLARE E IL DESIGN – PASSARE DAL MODELLO PRENDI-USA-GETTA AL MODELLO PRENDI-USA-TRASFORMA.

Presentazione standard2

L’economia circolare può cambiare il futuro della sostenibilità. È un’opportunità che può dar vita a nuovi modelli di business e di sviluppo che potrebbero integrare l’attenzione all’ambiente, la digitalizzazione e i nuovi servizi richiesti dalla società moderna.

“Negli ultimi 80 anni tutto si è basato su una produzione lineare, quindi ci sono grandi passi in avanti da compiere. La percentuale di aziende che riutilizzano i prodotti è ancora molto bassa rispetto all’uso di materiali vergini. L’adozione di modelli circolari apporta elevati benefici in termini di competitività, innovazione, ambiente e occupazione. Il mondo nel quale viviamo ha bisogno di essere protetto e tutelato e ogni piccolo gesto che ognuno di noi può compiere nel quotidiano è simbolo di cambiamento. Prestare più attenzione al riciclo significa non solo proteggere il nostro ambiente, ma anche salvaguardare le generazioni future.” – ha commentato Giovanni Bozzetti, Presidente e fondatore di EFG Consulting.

Una delle possibili soluzioni è data dal design riciclabile: un modo per cercare di risolvere la missione impossibile dei problemi ambientali in un modo creativo. L’obiettivo del design sostenibile è l’eliminazione o la riduzione degli effetti negativi sull’ambiente nella produzione industriale, attraverso una progettazione attenta alle tematiche ambientali con l’impiego di un materiale riciclato o facilmente riciclabile, in modo che la fabbricazione non abbia impatto sulle risorse naturali esistenti e lo smaltimento del prodotto alla fine del ciclo di vita non danneggi l’ambiente.

FONTE: RIPRODUZIONE RISERVATA

FacebookLinkedInPrint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *